standard-title S.C. Oncologia Clinica Sperimentale Addome

S.C. Oncologia Clinica Sperimentale Addome


S.C. Oncologia Clinica Sperimentale Addome


Lo scenario dell’oncologia addominale, come dell’oncologia in generale, è estremamente dinamico. La conoscenza della biologia tumorale sta evolvendo rapidamente e in maniera esponenziale influenzando sempre di più il trattamento delle patologie tumorali, come nel caso del carcinoma del colon-retto in cui la caratterizzazione molecolare e l’utilizzo di farmaci a bersaglio molecolare sono già una realtà consolidata. Inoltre, appare sempre più evidente l’importanza dell’integrazione delle competenze nel cosiddetto approccio “multidisciplinare”, al fine di migliorare l’efficacia dei trattamenti che abbiamo oggi a disposizione. In particolare, l’integrazione delle classiche competenze dell’oncologia con quelle molecolari rappresenta oggi la condizione fondamentale per migliorare la qualità dell’assistenza attraverso la traduzione nella pratica di tutti i giorni della cosiddetta medicina di precisione, ma anche l’elemento critico per sviluppare delle progettualità di ricerca innovative. L’integrazione della ricerca e dell’assistenza, attraverso studi clinici, nazionali e internazionali, e la possibilità in tal modo di avere a disposizione farmaci innovativi, rappresenta il principale obiettivo della nostra Struttura.

La Struttura Complessa di Oncologia Clinica Sperimentale Addominale fornisce percorsi di attività di diagnosi e di cura delle neoplasie del tratto gastro-intestinale ed epatobiliare, vale a dire dell’esofago, dello stomaco, del fegato, della colecisti e delle vie biliari, del pancreas, del duodeno e intestino tenue, colon e del retto.  Tali attività vengono effettuate in regime di ricovero e di day hospital. La Struttura Complessa di Oncologia Clinica Sperimentale Addominale è ubicata al terzo piano dell’edificio degenze e i pazienti in regime di ricovero sono accolti in camere a 3 letti con bagno, aria condizionata, telefono e televisore (vedi carta dei servizi), mentre in regime di day hospital i pazienti praticano il trattamento in camere a 4 poltrone reclinabili, munite ognuna di televisore, con bagno telefono e aria condizionata.

L’accesso alla Struttura avviene in modalità sia istituzionale presso gli ambulatori dedicati, ubicati all’Istituto Pascale e al Presidio Ospedaliero Ascalesi, sia attraverso la libera professione intramoenia. Attraverso queste due modalità i medici valutano se le caratteristiche cliniche e biologiche del paziente consentono una presa in carico assistenziale. La struttura non prevede accettazione dei pazienti in regime di pronto soccorso. La Struttura ha previsto un’organizzazione gestionale delle attività di diagnosi e di cura in modalità di “pre-ospedalizzazione” attraverso i Gruppi Oncologici Multidisciplinari (GOM), il cui nucleo principale è costituito dall’oncologo medico, che ha il compito anche del loro coordinamento, dal chirurgo e dal radioterapista, e prevede la partecipazione anche di tutte quelle figure specialistiche necessarie alla definizione dei percorsi diagnostico-terapeutici, quali radiologo, anatomo patologo, endoscopista, psicologo, nutrizionista etc.

I GOM, che hanno la finalità di garantire l’appropriatezza del percorso diagnostico-terapeutico, stabiliscono l’effettuazione degli esami necessari e della strategia terapeutica appropriata per il singolo paziente. Alla fine del percorso di pre-ospedalizzazione il paziente che necessiterà di un trattamento medico verrà preso in carico dalla Struttura di Oncologia Clinica Sperimentale Addominale e in base alle sue caratteristiche cliniche e molecolari verrà definita la strategia terapeutica, sulla base delle ultime evidenze scientifiche, delle linee guida, dei criteri della buona pratica clinica e degli studi clinici a disposizione.

Durante il trattamento medico il paziente ad ogni rivalutazione strumentale avrà una valutazione multidisciplinare, se indicata, per confermare o modificare la strategia terapeutica. Le attività ambulatoriali prevedono oltre alle prime visite, anche i controlli, i cosiddetti “follow-up”, le certificazioni e le prescrizioni e i controlli delle terapie oncologiche orali attraverso un ambulatorio dedicato.

Le linee di ricerca perseguite attengono allo studio delle neoplasie addominali nell’ambito sia delle sperimentazioni di nuove strategie terapeutiche sia, in collaborazione con le strutture dedicate del settore della ricerca di base, dell’identificazione di cause, fattori favorenti ed indicatori prognostici e predittivi di risposta alla terapia. Tra le progettualità di maggior valenza vi è un ampio programma di studi clinici nelle varie patologie addominali  che prevedono l’utilizzo di farmaci immunoterapici, nuove strategie terapeutiche con farmaci biologici che prevedono un’intermittenza del trattamento e l’utilizzo della biopsia liquida al fine di prevenire o ritardare l’insorgenza della resistenza tumorale e un programma di riposizionamento di farmaci di uso comune in patologie non neoplastiche che hanno evidenziato la possibilità di modulare i trattamenti chemioterapici. Le attività di ricerca di base sono favorite dalla creazione di una banca biologica (emoteca, campioni paraffinati, campioni congelati a fresco) generale e funzionale a singoli progetti e correlata ad un data base clinico.
L’unità nell’ambito del Dipartimento è anche impegnata nell’attività didattica delle Università degli Studi di Napoli L. Vanvitelli per i corsi per le Scuola di Specializzazione in Oncologia Medica.

Ubicazione III piano Edificio Degenze
Medicheria
Telefono 0815903351

Prestazioni Ospedaliere
Attività: Diagnosi e Trattamento delle neoplasie addominali (colon e retto, duodeno ed intestino tenue, fegato e vie biliari, pancreas, stomaco ed esofago).
Ricovero: Ordinario
Descrizione: Trattamenti locoregionali, biopsie, posizionamento di drenaggi peritoneali e biliari, posizionamento di stent.

Attività: Trattamento delle neoplasie addominali (colon e retto, duodeno ed intestino tenue, fegato e vie biliari, pancreas, stomaco ed esofago).
Ricovero: Ordinario/Day Hospital
Descrizione: Trattamenti di oncologia medica, rivalutazioni clinico strumentali, posizionamento di accessi venosi centrali.

Ambulatori
Nome: Trattamenti orali delle neoplasie addominali

Prestazioni: Prescrizione dei trattamenti orali, controllo clinico-strumentale e follow-up dei pazienti sottoposti a tali trattamenti.
Giorni ed orari: Lunedì, 8.30-13.00
Ubicazione: edificio Day-hospital 2° piano
Recapito: 081.5903704

Nome: Ambulatorio Multidisciplinare dell’Epatocarcinoma 
Prestazioni: Inquadramento clinico per l’eventuale presa in carico assistenziale dei pazienti affetti da epatocarcinoma, controllo clinico-strumentale e follow-up dei pazienti affetti da epatocarcinoma e sottoposti a trattamento.
Giorni ed orari: Martedì  15.00-17.30
Ubicazione: edificio Day-hospital 2° piano

Nome: Ambulatorio di Oncologia Clinica Sperimentale Addominale
Prestazioni: Inquadramento clinico per l’eventuale presa in carico assistenziale dei pazienti, diagnosi differenziale delle patologie addominali, certificazioni, follow-up.
Giorni ed orari: Mercoledì, Giovedì e Venerdì  8.30-14.00
Ubicazione: edificio Day-hospital 2° piano
Recapito: 081.5903704

Nome: Ambulatorio di Oncologia Clinica Sperimentale Addominale
Prestazioni: Inquadramento clinico per l’eventuale presa in carico assistenziale dei pazienti, diagnosi differenziale delle patologie addominali, certificazioni, follow-up.
Giorni ed orari: Martedì  8.30-14.00
Ubicazione: Presidio Ospedaliero “Ascalesi”
Recapito: 081.5901871


DIRETTORE
Dr. Antonio Avallone
telefono 0815.903629;
email: a.avallone@istitutotumori.na.it


DIRIGENTE MEDICO
Dr.ssa Rossana Casaretti
Responsabile della Struttura Semplice “Tumori gastro pancreatici” e Coordinatore del Gom Stomaco.
Telefono 0815903591;
email: r.casaretti@istitutotumori.na.it


DIRIGENTE MEDICO

Dr. Antonino Cassata
Coordinatore del Gom Colon
telefono 081.59031810;
email: a.cassata@istitutotumori.na.it


DIRIGENTE MEDICO
Dr.ssa Carmen Romano
Coordinatore del Gom Retto,
telefono 081.5903552;
email: c.romano@ istitutotumori.na.it


DIRIGENTE MEDICO
Dr. Giuseppe Viscardi
Telefono 081.59031733;
giuseppe.viscardi@istitutotumori.na.it


DIRIGENTE MEDICO
Dr.ssa Lucrezia Silvestro
Coordinatore del Gom Pancreas
telefono 081.59031888;
email: l.silvestro@istitutotumori.na.it


DIRIGENTE MEDICO
Dr.ssa Claudia Cardone
Telefono 081.59031733;
claudia.cardone@istitutotumori.na.it


DIRIGENTE MEDICO
Dr.ssa Nicoletta Zanaletti
Telefono 081.59031771;
nicoletta.zanaletti@istitutotumori.na.it


DIRIGENTE MEDICO
Dr.ssa Ilaria Di Giovanni
Telefono 081.59031367;
ilaria.digiovanni@istitutotumori.na.it


DIRIGENTE MEDICO
Dr. Alfonso De Stefano
telefono 081.5903762;
email: a.destefano@ istitutotumori.na.it


DIRIGENTE MEDICO
Dr.ssa Anna Nappi
Responsabile del Gom Epatocarcinoma
telefono 081.59031771;
email: a.nappi@istitutotumori.na.it


COORDINATORE INFERMIERISTICO
Dr.ssa Amalia Scuotto
Telefono 081.5903366;
a.scuotto@istitutotumori.na.it


GESTIONE STUDI CLICNICI
Dr.ssa Valeria Vicario
Telefono 081.59031775;
v.vicario@istitutotumori.na.it


GESTIONE STUDI CLICNICI
Dr. Marco Borrelli
telefono 081.5903587;
email: m.borrelli@istitutotumori.na.it


GESTIONE STUDI CLINICI
Dr.ssa Maria Bruno
telefono 081.5903587;
email: m.borrelli@istitutotumori.na.it


GESTIONE STUDI CLINICI
Sig.ra Laura Galeani
telefono 081.59031858;
email: l.galeani@istitutotumori.na.it


GESTIONE STUDI CLINICI
Sig.ra Daniela Pagano
telefono 081.59031858;
email: d.pagano@istitutotumori.na.it


SEGRETERIA
Sig. Antonio Daniele
telefono 081.5903360;
fax 0815903831
email: a.daniele@istitutotumori.na.it

e-mail di reparto: addomepascale@gmail.com